Protesi di ginocchio ad alta tecnologia: ASL condannata ad acquistare il dispositivo

Condivido questo interessante precedente giudiziario reso dal Tribunale di Lecce in un giudizio patrocinato dal nostro studio.

Nel caso specifico si controverteva sul rinnovo della fornitura di una protesi d’arto inferiore ad alta tecnologia (ginocchio elettronico).

Rinnovo protesi ad alta tecnologia con costi a carico del Servizio Sanitario Nazionale

Il nostro studio aveva chiesto con ricorso d’urgenza la concessione a favore del nostro assistito, con spese a totale carico dell’ASL di Lecce, di un ausilio protesico non contemplato nel nomenclatore tariffario, in sostituzione di un precedente ausilio già concesso 7 anni prima e ormai usurato.

Con l’ordinanza cautelare in oggetto, l’attenta ed ineccepibile Dott.ssa Francesca Costa, dopo aver effettuato un certosino excursus fattuale e documentale, ha accolto totalmente la nostra domanda, dichiarando il diritto del nostro assistito ad ottenere il rinnovo della protesi di ginocchio ad alta tecnologia con costi a carico del SSN ed ha ordinato all’ASL di Lecce di autorizzarne l’acquisto.

Di seguito il testo dell’ordinanza cautelare da scaricare:

ordinanza accoglimento

Informazioni su Avv. Nadia Delle Side 683 Articoli
Avvocato specializzato su invalidità, e disabilità, indennità di accompagnamento, cecità, sordità, handicap, prestazioni Inps e Inail. Richiedi una Consulenza Legale Online. Lo Studio offre un servizio di consulenza legale on line puntuale ed eccellente ad un costo che, nella maggior parte dei casi, è compreso tra i 60 e 150 euro. Clicca qui!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*