PENSIONE SPETTANTE AGLI INVALIDI CIVILI PARZIALI

Il riconoscimento dello stato di handicap

Gli invalidi che hanno ottenuto il riconoscimento di una percentuale di invalidità compresa tra il 74% e il 99% (quindi una riduzione parziale della capacità lavorativa) e con un reddito inferiore alle soglie previste annualmente dalla legge hanno diritto all’ASSEGNO MENSILE.

REQUISITI PER L’ASSEGNO MENSILE DI INVALIDITA’

–             riconoscimento di una percentuale tra il 74% e il 99%;

–             un’età compresa fra i 18 e i 67 anni;

–             reddito annuo personale non superiore a euro 5.725,46 (per l’anno 2024).

–             Mancato svolgimento di attività lavorativa (art. 12 ter decreto-legge 146/2021, convertito in legge con modificazione 215/2021, che ha ridefinito il concetto di inattività lavorativa);

–             cittadinanza italiana;

–             per i cittadini stranieri comunitari e cittadini extracomunitari loro familiari: iscrizione all’anagrafe del comune di residenza;

–             per i cittadini stranieri extracomunitari: permesso di soggiorno di almeno un anno;

–             residenza stabile e abituale sul territorio nazionale

L’assegno è corrisposto per 13 mensilità e l’importo per il 2024 è pari ad euro 333,33.

Per ottenere l’assegno mensile occorre presentare apposita domanda amministrativa di invalidità civile.

 

REQUISITI PER L’ASSEGNO MENSILE DI INVALIDITA’ (art.13 legge n.118/71)
DESTINATARI

 

Invalidi civili tra i 18 e i 67 anni
REQUISITI

 

riconoscimento di una percentuale tra il 74% e il 99%;
IMPORTO MENSILE

 

Euro 333,33
LIMITE DI REDDITO ANNUO PERSONALE

 

Euro 5.725,46
DURATA

 

Per 13 mensilità
Informazioni su Avv. Nadia Delle Side 687 Articoli
Avvocato specializzato su invalidità, e disabilità, indennità di accompagnamento, cecità, sordità, handicap, prestazioni Inps e Inail. Richiedi una Consulenza Legale Online. Lo Studio offre un servizio di consulenza legale on line puntuale ed eccellente ad un costo che, nella maggior parte dei casi, è compreso tra i 60 e 150 euro. Clicca qui!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*