Lavoratori precoci: in pensione a decorrere dal I° maggio 2017

lavoratori precoci

La legge di stabilità 2017 ha previsto la possibilità per i lavoratori precoci di uscire dal mondo del lavoro a decorrere dal 1°maggio 2017, indipendentemente dall’età anagrafica e a condizione di rientrare in determinate categorie di lavoratori.

REQUISITI

E’ necessario avere 41 anni di contributi (quota 41), aver lavorato almeno 12 mesi effettivi prima del compimento del 19° anno di età, essere tra i lavoratori che ricadono nel sistema misto, ovvero essere in possesso di anzianità contributiva alla data del 31.12.1995, e rientrare in una delle categorie previste per l’accesso all’APE sociale, ossia:

  • stato di disoccupazione a seguito di licenziamento, anche collettivo, dimissioni per giusta causa, o risoluzione consensuale nell’ambito di procedure di conciliazione prevista dall’articolo 7 della legge 604/1966 (opera in caso di licenziamento per giustificato motivo oggettivo). Devono aver terminato l’indennità di disoccupazione da almeno tre mesi;
  • assistere il coniuge o il parente di 1° grado convivente con handicap grave da almeno 6 mesi;
  • avere una riduzione della capacità lavorativa pari almeno al 74%;
  • svolgere mansioni faticose da almeno 6 anni in via continuativa.

Quando si parla di lavoratori precoci, ai fini dell’accesso alla pensione, si intendono:

  • gli operai dell’industria estrattiva, edilizia, manutenzione degli edifici,
  • i conduttori di gru e macchinari mobili per la perforazione nelle costruzioni,
  • i conciatori di pelli e pellicce,
  • i conduttori di convogli ferroviari e personale viaggiante,
  • i conduttori di mezzi pesanti e camion,
  • le professioni sanitarie infermieristiche ed ostetriche ospedaliere organizzati in turni,
  • gli addetti all’assistenza personale di persone non autosufficienti,
  • i professori di scuola pre-primaria,
  • i facchini, addetti allo spostamento merci ed assimilati,
  • il personale non qualificato addetto alla pulizia,
  • gli operatori ecologici.

 

Informazioni su Avv. Nadia Delle Side 604 Articoli
Avvocato specializzato su invalidità, e disabilità, indennità di accompagnamento, cecità, sordità, handicap, prestazioni Inps e Inail. Richiedi una Consulenza Legale Online. Lo Studio offre un servizio di consulenza legale on line puntuale ed eccellente ad un costo che, nella maggior parte dei casi, è compreso tra i 60 e 150 euro. Clicca qui!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*