Domanda Invalidità civile: la documentazione sanitaria si trasmette online (Mess. Inps n.2518/22)

Domanda Invalidità civile: la documentazione sanitaria si trasmette online (Mess. Inps n.2518/22)

E’ stato modificato il servizio di domanda online per l’invalidità civile: dal 20 giugno 2022 la domanda online consente di allegare la documentazione sanitaria. Lo ha annunciato l’INPS nel messaggio n. 2518 del 21. 06.2022.

La modifica del modello di domanda amministrativa consente, a decorrere dal 20 giugno 2022, ai cittadini che presentano prime istanze o aggravamenti di invalidità, cecità, sordità, handicap e disabilità, di poter allegare anche la documentazione sanitaria necessaria immediatamente dopo avere acquisito la domanda.

La modifica si inserisce nell’ambito del progetto PNRR INPS n. 9 «Servizio di presentazione documentazione sanitaria per il riconoscimento dell’invalidità civile e previdenziale» con l’obiettivo di semplificare le procedure di accertamento di handicap e stati invalidanti.

Una novità che semplifica maggiormente il servizio online esordito lo scorso autunno che consente al cittadino di trasmettere telematicamente all’INPS la documentazione comprovante la propria situazione sanitaria evitando la convocazione a visita diretta.

È stata, quindi, inserita la nuova voce di menu, denominata “Allegazione documentazione sanitaria (art. 29-ter della legge n. 120/2020)”, che consente di allegare la documentazione anche successivamente alla trasmissione della domanda.

Infatti, si legge nel messaggio che: “I cittadini, che in precedenza hanno presentato una domanda di invalidità civile, di handicap, di cecità, sordità o disabilità ovvero che hanno già ricevuto una comunicazione dall’Istituto riguardante una revisione, potranno, comunque, utilizzare il citato servizio di allegazione fino alla conclusione dell’iter sanitario”.

Invalidità civile: Modifica della domanda online

I documenti sanitari necessari alla domanda di invalidità civile (prima istanza o aggravamento) possono essere trasmessi:

–              sia al momento della presentazione domanda;

–              sia in fase successiva alla presentazione domanda.

I documenti vanno inviati all’INPS utilizzando il servizio dedicato: “Allegazione documentazione sanitaria invalidità civile”. La commissione INPS prende una decisione in base ai documenti allegati e, esclusivamente nei casi in cui non li ritenga non sufficiente per una valutazione obiettiva, l’interessato viene convocato a visita diretta.

Iter presentazione domanda di invalidità civile

I cittadini che devono richiedere l’invalidità civile possono farlo online, accedendo al servizio telematico sul sito Inps, dopo essersi autenticati con le proprie credenziali di identità digitale (SPID, CNS o CIE).

Dovranno comunque seguire un procedimento di accertamento sanitario.

Quindi l’iter consiste in due momenti: uno online e l’altro in presenza, prima davanti al medico di base e poi davanti alla commissione medica Inps.

Per avviare la procedura di accertamento dello stato di invalidità civile, cecità civile, sordità, handicap e disabilità, l’interessato deve recarsi dapprima da un medico certificatore e chiedere il rilascio del certificato medico introduttivo (con validità 90 giorni dal rilascio)

Dopodiché, ci si può collegare sul sito Inps, al servizio online “Invalidità civile – Domanda (Cittadino)”, e inviare all’INPS la documentazione sanitaria aggiornata, utilizzando il servizio dedicato:  “Allegazione documentazione sanitaria invalidità civile”.

Al momento della domanda, viene chiesto di anticipare le informazioni socio-economiche necessarie per la concessione e l’erogazione delle prestazioni di invalidità civile.

Chi non vuole o non può trasmettere la domanda di invalidità in autonomia online, può comunque rivolgersi a Caf e patronati, che forniranno assistenza per l’invio.

Revisione invalidità online

Le revisioni dell’invalidità civile invece funzionano in modo diverso. L’INPS ricorda che in questi casi non deve essere inviata domanda. Per posizioni occorre invece fare riferimento al nuovo procedimento online di revisione Inps, descritto nel messaggio n. 926 del 25 febbraio 2022.

Testo integrale messaggio INPS n. 2518 del 21. 06.2022 

Leggi anche la Guida: Come ottenere l’invalidità civile

Informazioni su Avv. Nadia Delle Side 540 Articoli
E. Nadia Delle Side: Avvocato specializzato su invalidità, indennità di accompagnamento, cecità, sordità, indennità di frequenza scolastica, handicap, prestazioni Inps e Inail, danneggiamento da trasfusioni di sangue e vaccinazioni, amministrazione di sostegno, tutela antidiscriminatoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*