Pensioni Luglio 2022: indennità da 200 euro e quattordicesima

Pensioni Luglio 2022: indennità da 200 euro e quattordicesima

Per il mese di luglio sono previsti due importanti bonus sulle pensioni: l’indennità da 200 euro e la quattordicesima mensilità.

Non a tutti, però, spetteranno i due extra bonus sulle pensioni. Vediamoli nel dettaglio.

Indennità da 200 euro

Come già anticipato nel nostro precedente articolo (Indennità da 200 euro per pensionati e invalidi) l’INPS corrisponderà, con la mensilità di luglio 2022, un’indennità pari a 200 euro a coloro che hanno redditi fino a 35 mila euro all’anno. Tale somma sarà erogata esentasse e una tantum in base a quanto risulta dagli archivi centrali del casellario pensionati Inps.

L’indennità in questione non è soggetta ad alcuna richiesta o domanda da parte del beneficiario, ma verrà erogata in automatico senza che il pensionato debba fare nulla.

Quattordicesima

Per chi ha compiuto 64 anni e percepisce redditi bassi, nel mese di luglio 2022 spetterà anche la quattordicesima mensilità.  Nello specifico, ai fini della quattordicesima, il reddito complessivo del beneficiario non deve superare 2 volte l’importo del trattamento minimo di pensione.

Inoltre, la quattordicesima non spetta ai titolari di assegno di invalidità civile o assegno sociale, rendite Inail e rendite di guerra.

Spetta, invece, a tutti i pensionati:

  • del settore privato,
  • autonomi,
  • ex lavoratori del settore dello sport e dello spettacolo professionistico
  • del comparto pubblico.

Il calcolo della quattordicesima in pagamento a luglio avverrà in base a due fattori. Il primo riguarda il numero degli anni di anzianità contributiva, il secondo invece riguarda i redditi annui percepiti.

Alla fine, fra l’indennità da 200 euro e la quattordicesima, gli aventi diritto riceveranno fino a 700 euro in più con il pagamento di luglio 2022.

Informazioni su Avv. Nadia Delle Side 540 Articoli
E. Nadia Delle Side: Avvocato specializzato su invalidità, indennità di accompagnamento, cecità, sordità, indennità di frequenza scolastica, handicap, prestazioni Inps e Inail, danneggiamento da trasfusioni di sangue e vaccinazioni, amministrazione di sostegno, tutela antidiscriminatoria.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*